Europe Direct Lombardia

Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
16/09/2021

SOTEU2021: nel discorso della Presidente Von der Leyen il sentire comune di una forte anima dell’Europa

SOTEU2021

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha pronunciato il suo discorso sullo Stato dell'Unione, davanti al Parlamento europeo. “La pandemia ha lasciato delle ferite profondissime, a livello sociale ed economico. Ma abbiamo reagito insieme, come una unica Unione credo che possiamo andarne fieri”, queste le parole della von der Leyen, rivendicando la leadership dell’UE sulle vaccinazioni a livello globale e parlando del Next Generation EU, come una risposta economica alla crisi. Ha anche annunciato che dalle prossime settimane si inizierà la discussione sulla revisione della governance economica.

La leadership della risposta all’emergenza da Covid-19
Soffermandosi ancora per alcuni momenti sul tema della risposta all'emergenza sanitaria, von der Leyen ha detto che il 79% della popolazione europea risulta vaccinata. Ma ha anche sottolineato l'importanza di accelerare le vaccinazioni a livello globale, rimarcando che l'Unione è stata l'unica potenza ad aver condiviso quasi la metà dei vaccini contro il Covid. "Abbiamo dato 700 milioni di dosi agli europei e altri 700 milioni sono stati esportati", ha detto, annunciando anche un prossimo piano di investimenti sulla Salute pubblica da 50 miliardi di euro.

Salute, giovani, clima, New european Bauhaus, difesa ed esteri tra i temi rilevanti
La pandemia, ha sottolineato la Presidente, ha colpito tutti, ma “la nostra Unione sarà più forte”, grazie anche alle nuove generazioni e prendendo spunto dalla loro empatia, dal loro sentire sensibile e resiliente anche nei confronti di temi come quello della lotta al cambiamento climatico, la Commissione europea dedicherà il  2022 proprio a loro, sarà infatti l'Anno europeo dei giovani. Il “cambiamento climatico è antropogenico, metteremo un prezzo all'inquinamento, la transizione deve essere verde. Non c'è più tempo", ha detto la Presidente della Commissione europea annunciando nuovi stanziamenti per l'ambiente e pensando alla COP26 di Glasglow del prossimo mese di novembre 2021. La COP26 sarà anche la bussola verso la quale si orienta l’iniziativa dei cittadini #ReturnthePlastics, ), accolta dalla Commissione europea, per favorire il riciclaggio delle bottiglie di plastica attraverso una migliore gestione dei vuoti a rendere.
Entro il 2024, poi, l’UE metterà a disposizione altri 4 miliardi di euro contro i cambiamenti climatici.
Ci saranno anche le iniziative messe in campo dal New european Bauhaus), poi, l’anima del Grean Deal, a dare il proprio contributo, in linea con gli obiettivi europei, a favore dell’ambiente e del clima.

La Presidente ha affrontato anche altri temi rilevanti, come quello della Politica di Difesa con la necessità di creare un centro europeo di coordinamento di intelligence, della Politica estera dell’Unione e della situazione in Afghanistan con la volontà di assegnare un importo pari a 100 milioni di euro al pacchetto di sostegno per il Paese e della Politica legata al tema della Migrazione, per la quale la Commissione europea, ad esempio, ha messo a disposizione anche uno specifico “Fondo Asilo, migrazione e integrazione 2021-2027” 

La forte anima dell’Europa
Quindi una nuova Europa quella del futuro prossimo. Resiliente e rigenerata nell’animo. L’Europa ha bisogno d’un’anima per ritrovare i suoi valori che sono alla base della sua costruzione. La Presidente Von der Leyen, citando le parole di Robert Schuman “l’Europa ha bisogno d’un’anima, di un ideale e della volontà politica di perseguire questo ideale”, per affrontare le sfide che ci aspettano.
La Presidente della Commissione europea ha rivolto l’attenzione anche alla nuova strategia sulla connettività, chiamata Global Gateway che si basa sulla trasparenza e sulla good governance. L'UE vuole “creare legami e non dipendenze”, ha detto von der Leyen, aggiungendo che il bilancio europeo è “il futuro in cifre della nostra Unione”.

Maggiore liberà ai Media
Altro tema caldo la libertà, tutelata, di espressione dei Media. La tutela della democrazia è data anche dalla libertà di espressione dei Media e per questo, la Commissione europea prevede, per il prossimo anno, di presentata una legge su questo tema.

Bebe Vio, valori e principi trionfo dei valori delle nuove generazioni
Un meritatissimo e lietissimo fuoriprogramma, nella giornata del discorso sullo Stato dell’Unione, ha visto la presenza nell’emiciclo del Parlamento europeo dell’atleta italiana, vincitrice dell’oro olimpico alle Paralimpiadi di Tokyo, Bebe (Beatrice) Vio. Lei la ragazze che, con tenacia, coraggio e determinazione ha raggiunto un traguardo vittorioso a livello sportivo, l’oro paralimpico celebrato anche sui social con il forte messaggio: “Se sembra impossibile, allora si può fare”. E lo Sport, tema caro all’UE, anche quello inclusivo, può essere proprio un veicolo per dare valore alle nuove esperienze europee, soprattutto a quelle delIe nuove generazioni. I principi e i valori che stanno alla base della forza umana della giovane sportiva, sono riconducibili a quelli dei padri fondatori dell’UE che, durante la Seconda Guerra Mondiale pensarono ad una unione di popoli e per questo motivo, la Presidente Von der Leyen ha elogiato la campionessa con le parole "una leader, immagine della sua generazione, da cui trarre ispirazione".

Il discorso sullo Stato dell’Unione, qui in italiano e qui nelle altre lingue dell'UE.
Maggiori informazioni sono disponibili qui.
 

#SOTEU2021



Redazione Europe Direct Lombardia
@ED_Lombardia
europedirect@regione.lombardia.it

Contenuto complementare
true true
wireInterface autoWiringManager
reorderPage
sharePage viewMorePage
${loading}
${loading}
theme-toolbar utb-shelf
ibmCfg.controllers.navigation
ibmCfg.controllers.navigation true true true