Europe Direct Lombardia

Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
10/12/2020

Monitoraggio civico e cittadinanza attiva, GO! A scuola di OpenCoesione riparte coinvolgendo in Lombardia 9 classi di quattro istituti scolastici sul territorio.

A scuola di Open Coesione; OpenCoesione; Logo

Entra nel vivo anche quest’anno la nostra esperienza di affiancamento alle scuole lombarde che partecipano per l’attuale anno scolastico 20/21 al progetto “A scuola di OpenCoesione - ASOC”, il percorso didattico innovativo volto a promuovere e sviluppare nelle scuole italiane principi di cittadinanza attiva e consapevole, attraverso attività di ricerca e monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici europei e nazionali.

Tra i 132 istituti italiani protagonisti di ASOC quest’anno scolastico, quattro sono quelli lombardi: il Liceo Leonardo da Vinci di Gallarate, in provincia di Varese, che parteciperà con una classe di 3^ Scienze Applicate, l’Istituto Scienze Umane Benini di Melegnano che parteciperà con le classi 3L, 3M e 3N, il Liceo economico e sociale Parini di Seregno che parteciperà anch’esso con tre classi quarte (4°, 4B e 4C) e l’Istituto Oscar Romero di Albino in provincia di Bergamo che vedrà il coinvolgimento di due classi, la 3^ indirizzo professionale e la 3^S del Liceo linguistico.

Nato nel 2013 per volontà del Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il progetto vede il il sostegno delle reti territoriali ASOC, formate dai centri EDIC e CDE, le organizzazioni degli “Amici di ASOC” e i referenti territoriali Istat.

Il percorso didattico è articolato in diverse tappe: 4 lezioni, una “visita di monitoraggio civico”, la partecipazione attiva agli eventi della Settimana dell’Amministrazione Aperta – Open Gov Week e un evento pubblico finale.
La didattica è organizzata secondo un modello misto con modalità di fruizione di contenuti online di tipo MOOC (Massive Open Online Courses) e lavoro di gruppo project-based attraverso l’utilizzo di tecnologie, strumenti di condivisione online, blog, social network.

L’obiettivo di ciascuna classe è realizzare una ricerca tematica per approfondire le caratteristiche socioeconomiche, ambientali e/o culturali del proprio territorio a partire da un intervento finanziato dalle politiche di coesione su un tema di interesse, scelto a partire dalle informazioni pubblicate sul portale OpenCoesione, verificando quindi come le politiche pubbliche intervengono per migliorare il contesto locale.
Le scuole possono scegliere di utilizzare il percorso didattico ASOC come contenuto delle attività di alternanza scuola-lavoro
Ai docenti partecipanti viene inoltre offerto un percorso formativo riconosciuto dal MIUR pari a 25 ore con diverse opzioni di approfondimento.

Il progetto permette ai ragazzi che vi partecipano di sviluppare competenze digitali, statistiche e di educazione civica, per aiutare gli studenti a conoscere e comunicare come le politiche di coesione intervengono nei luoghi dove vivono, modificandone il contesto sociale, economico ed ambientale.

L’attuale edizione è stata avviata ufficialmente lo scorso 9 novembre con il primo webinar rivolto agli insegnanti con oggetto “Progettare”.
I contenuti, illustrati successivamente ai ragazzi dai docenti in classe, hanno aiutato i giovani investigatori in erba a muovere i primi passi verso la progettazione di una ricerca di monitoraggio civico, attraverso:
- la raccolta di informazioni e dati sul progetto scelto (dalla storia amministrativa che ha portato alla sua attuazione fino a dati e informazioni di contesto sul tema a cui afferisce),
- l’approfondimento del contesto territoriale e tematico in cui il progetto scelto si inserisce (per capire quali sono le motivazioni per cui si è scelto di finanziarlo, chi l’ha deciso e secondo quali procedure),
- all’apprendimento di tecniche di ricerca di dati secondari (per documentarsi in modo corretto utilizzando fonti ufficiali e attendibili).

Nove classi per nove progetti finanziati in Lombardia con fondi della Politica di Coesione che presto verranno analizzati da oltre 150 ragazzi tra i 16 e i 17 anni i quali concorreranno con il loro monitoraggio all’assegnazione di premi e riconoscimenti, tra cui viaggi di istruzione a Bruxelles presso le istituzioni europee, visite guidate al Senato della Repubblica o agli studi RAI, oltre a opportunità formative, libri, riviste, dotazioni tecnologiche e molto altro.

Al termine dell’esperienza i migliori team saranno coinvolti in un evento finale a Roma che è a sua volta occasione di visita, scambio e formazione, durante il quale l’intera community viene premiata.

Complessivamente, nelle 7 edizioni già realizzate, sono stati coinvolti oltre 26.000 studenti e 2000 docenti in tutta Italia. In Lombardia i ragazzi che vi hanno partecipato dal 2014 ad oggi sono stati circa 1300.

Il progetto ha ricevuto specifici riconoscimenti nell’ambito dell’Open Government Partnership quale iniziativa esemplare di coinvolgimento della cittadinanza nei processi di policy. L’anno scolastico 2019-2020 ha visto la prima sperimentazione europea di ASOC con il sostegno della DG Regio della Commissione Europea e il coinvolgimento di Bulgaria, Croazia, Grecia, Portogallo e Spagna.

#ASOC2021

 

Redazione Europe Direct Lombardia
@ED_Lombardia

Contenuto complementare
true true
wireInterface autoWiringManager
reorderPage
sharePage viewMorePage
${loading}
${loading}
theme-toolbar utb-shelf
ibmCfg.controllers.navigation
ibmCfg.controllers.navigation true true true