Europe Direct Lombardia

Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
15/10/2021

La Commissione europea proclama il 2022 Anno europeo dei giovani

2022, Anno europeo dei giovani

La Commissione europea ha adottato la proposta formale per proclamare il 2022 Anno europeo dei giovani. La proposta sarà discussa dal Parlamento e dal Consiglio, tenendo in considerazione anche i pareri del Comitato economico e sociale europeo e del Comitato delle regioni.
L’inizio degli eventi dedicati all'Anno europeo dei giovani è previsto per gennaio.

Scopriamo insieme i contenuti
Ursula von del Leyen, Presidente della Commissione europea, lo aveva già anticipato durante il suo discorso sullo Stato dell'Unione (SOTEU2021)che avrebbe continuato a sostenere i giovani, anche dedicando loro un intero anno di attività ed eventi, come occasione di crescita culturale per le giovani generazioni. I giovani devono essere protagonisti della Conferenza sul futuro dell’Europa, perché il futuro è loro. 
L’iniziativa incoraggerà i giovani a divenire cittadini sempre più attivi e a sviluppare capacità professionali e personali attraverso le opportunità offerte dall’UE.

A riguardo, la Commissione europea lancia il sondaggio che invita i giovani europei, fino al 17 novembre 2021, a condividere aspirazioni, interessi e idee su ciò che si aspettano dall’Anno europeo. Partecipa qui!

Nel corso dall’Anno 2022, saranno quindi organizzate una serie di attività e iniziative, a livello europeo, nazionale, regionale e locale, incentrate sulle questioni che toccano più da vicino i giovani, in linea con le priorità evidenziate negli obiettivi per la gioventù, come l’uguaglianza e l’inclusione, la sostenibilità, la salute mentale e il benessere e l’occupazione di qualità. Saranno coinvolti anche giovani che risiedono in luoghi extra europei.

Contesto
L'Anno europeo dei giovani 2022, affiancherà il NextGenerationEU, per ridare nuove opportunità e nuova linfa ai giovani, in particolare dal punto di vista occupazionale e formativo. Aumenterà la complementarietà con gli altri programmi europei rivolti ai giovani (programmi di sviluppo rurale incentrati sui giovani agricoltori; programmi di ricerca e innovazione; azioni per la coesione e per l'ambiente e i cambiamenti climatici).

Lo stesso ErasmusPlus offrirà maggiori opportunità ai giovani, insieme al Corpo europeo di solidarietà, con una dotazione rispettivamente di 28 miliardi di euro e di 1 miliardo di euro per l'attuale periodo finanziario, oltre all'iniziative in capo alla Garanzia per i giovani e  a quelle relative all'iniziativa a favore dell'occupazione giovanile. Nel 2022 arriverà anche ALMA, per sostenere la mobilità professionale a livello transfrontaliero per i giovani svantaggiati.

Tutto questo nuovo movimento di prospettive per le giovani generazioni risiede nella Strategia dell'UE per la gioventù 2019-2027 e in particolare, il dialogo dell'UE con i giovani è lo strumento focale.

La Conferenza sul futuro dell'Europa, che nella primavera del 2022 darà i suoi frutti, si fa garante dell'ascolto delle opinioni dei giovani sul futuro dell'Unione. Un terzo dei partecipanti ai panel europei dei cittadini e dei rappresentanti dei panel alle sessioni plenarie della Conferenza è infatti costituito da giovani e il presidente del Forum europeo della gioventù, partecipa alle sessioni plenarie.

 

Redazione Europe Direct Lombardia
@ED_Lombardia
europedirect@regione.lombardia.it

Contenuto complementare
true true
wireInterface autoWiringManager
reorderPage
sharePage viewMorePage
${loading}
${loading}
theme-toolbar utb-shelf
ibmCfg.controllers.navigation
ibmCfg.controllers.navigation true true true